TAVOLA ROTONDA

Dal 4 al 23 dicembre 2008
TAVOLA ROTONDA arte contemporanea
45 artisti per 45 tondi d’arte su piatti di ceramica
Rassegna di arte contemporanea, collettiva

vernissage: giovedì 4 dicembre 2008 ore 18.30
sede: Galleria Scoglio di Quarto – Via Ascanio Sforza, 3 – MILANO
orario: martedì a venerdì dalle 17 alle 19,30 o per appuntamento

Il progetto che raccoglie l’impegno del Centro Artistico e Culturale Bludiprussia di Albissola Marina, la Galleria Scoglio di Quarto di Milano, Fabbrica Arte onlus di Varese, Musea di Aosta, il Comune di Albissola Marina, il Comune di Finale Ligure, il Comune di Aosta e degli altri partner che ospiteranno l’evento, nasce con l’intenzione di attivare nuove sinergie tra enti istituzionali, privati e associazioni culturali per un progetto “comune”, di promozione della pittura e della ceramica contemporanea, promovendo nuovi circuiti di turismo culturale con insigni esponenti dell’arte di oggi.
Dall’arte di 45 artisti nazionali che hanno realizzato nell’arco di un anno altrettante ‘tavole’ rotonde, il progetto consiste nella realizzazione di servizi in ceramica formati da piatti piani elaborati da Ceramphoto di Albisola a partire dalle opere che in questa occasione vengono esposte. Artiste presenti: Beltrami, De Maria, Fedi, Ferrario, Fra, Madau, Pescador, Pollidori, Savoi, Schatz, Traini. Artisti presenti: Barrile, Bordet, Bulloni, Caminati, Carrara, Cattagni, Cuvato, D’Angelo, De Leo, Del Pezzo, De Simone, Finessi, Gini, Lanfranco, Lerpa, Lischetti, Marra, Missoni, Moiso, Moncada, Monti, Nicolini, Olgiati, Perna, Pizzolante, Pomodoro, Raciti, Robustelli, Sangregorio, Savelli, Shore, Soddu, Vecchione, Verga.

Il pubblico oltre alla visione delle opere potrà avvicinarsi all’idea di una fruizione diretta e quotidiana dell’arte contemporanea acquistando i servizi che entreranno così nel vivere quotidiano

Sviluppare le relazioni delle Istituzioni e delle Associazioni operanti in ambito regionale, nazionale, europeo per la conoscenza della cultura artistica contemporanea degli artisti presenti sul nostro territorio e delle manifatture ceramiche che abitualmente li ospitano e le realtà economiche dei Comuni coinvolti, ecco dei validi motivi per parlare di un progetto entusiasmante come “Tavola rotonda – arte contemporanea”.