“FIUMI: Il PO” di Graziella Reggio

 

 

 

 

Dal 10 gennaio al 7 febbraio 2013
“FIUMI: Il PO” di Graziella Reggio
Arte contemporanea, personale

vernissage: Giovedì 10 gennaio 2013, dalle ore 18.30
sede: Galleria Delle Arti, via Bonomelli 8, Cremona

Giovedì 10 gennaio 2013 la Galleria Delle Arti, via Bonomelli 8, Cremona inaugura dalle ore 18.30 con la personale “FIUMI: Il PO” di Graziella Reggio, a cura di Gabriella Brembati.
Con questa mostra prosegue la collaborazione tra la galleria Delle Arti di Cremona e la galleria Scoglio di Quarto di Milano, a cui la galleria Delle Arti ha affidato la gestione delle mostre che verranno allestite nei propri spazi.

Graziella Reggio

Nata nel 1956 a Milano, dove vive e lavora, ha abitato a lungo a Venezia e a New York, dove ha studiato all’Art Students League e, per un non breve periodo, a Cremona. Nel 1999 ha ottenuto il Pollock-Krasner Foundation Grant. Lavora in prevalenza con la scultura, il disegno e la fotografia. Da alcuni anni svolge una ricerca fotografica sui grandi fiumi europei e sul paesaggio attorno. In questa mostra propone immagini di luoghi dei dintorni di Cremona, città con cui ha un particolare legame affettivo , e dell’acqua del PO, che li attraversa e li conforma.

Dai territori di confine e contaminazione tra scultura e installazione, attraversati per mettere in scena la rappresentazione simbolica della trasformazione che lega il tempo alla materia e per narrare la presenza/assenza del soggetto, l’attitudine contemplativa di che è sostanziato lo sguardo narrante di Graziella Reggio ha intrapreso un intenso percorso di conoscenza attraverso i luoghi – in solitaria simbiosi con una Icarex manuale degli anni ’70, al cui obiettivo da 50 mm. affidare una qualità di visione vicina all’occhio umano – che, con altre modalità linguistiche, verificasse i nodi fondanti la sua ricerca artistica.
Sono i Fiumi i luoghi atemporali di una riflessione etico-estetica sulla contemporaneità, che si va dipanando, scendendo e risalendo correnti e riviere, lungo il flusso vitale che scorre nelle vene d’Europa, conformandone paesaggi, culture e linguaggi, definendo barriere e attraversamenti, confini e sconfinamenti, contaminazioni, intersezioni e conflitti, storia collettiva e storie individuali…
“Lo scorrere del fiume è desiderio del mare, nostalgia della felicità marina” (Claudio Magris, Danubio, 1986): una tensione desiderante, inquieta tra futuro e passato, sottende Fiumi, progetto/percorso di ricerca dilatato su un tempo/spazio prolungato e diffuso…
La lentezza dell’inquadratura deposita in ogni segmento fotografico un accumulo di valori memoriali e – laddove non è dato paesaggio che non sia cultura, cioè economia e storia – la rappresentazione apparentemente atemporale dei paesaggi fluviali induce la riflessione sulla relazione natura/cultura determinata dall’intervento del soggetto assente, l’uomo…

Anna Cochetti

Hanno scritto di lei: Andrea Beolchi, Chiara Bertola, Marinella Bonaffini, Giorgio Bonomi, Elizabetta Bovo, Anna Cochetti, Enzo Di Martino, Aurora Fonda, Roberta Gianni, Roberto Mottadelli, Giandomenico Romanelli, Attilio Sartori, Marco Maria Tosolini.

Catalogo in mostra: con testo critico di Anna Cochetti

La Galleria Scoglio di Quarto (ONLUS) è nata ad iniziativa di Gabriella Brembati nel 1998 in via Scoglio di Quarto, sul Naviglio Pavese, in uno dei quartieri più caratteristici, antichi e affascinanti di Milano. Da alcuni anni si è trasferita presso la riva sinistra del Naviglio Pavese, in via Ascanio Sforza, 3, Milano
Dal 1998 ha allestito nei propri spazi 123 mostre tra personali e collettive. Ha inoltre curato 31 eventi espositivi e rassegne in spazi pubblici e privati in Italia e all’estero.
Di ogni mostra effettuata esiste nel nostro archivio il catalogo e un’adeguata documentazione (fotografie, riscontri sulla stampa, filmati ecc).

Galleria Scoglio di Quarto -Tel. 3485630381
E-mail: info@galleriascogliodiquarto.com; Website: https://www.galleriascogliodiquarto.com