Personale di Carmine Caputo di Roccanova. Manierismo Geometrico

Dal 20 giugno al 19 settembre 2012
Personale di Carmine Caputo di Roccanova. Manierismo Geometrico
Arte contemporanea, Personale

vernissage: Mercoledì 20 giugno dalle ore 18,30
sede: Galleria Delle Arti, via Bonomelli 8, Cremona

Mercoledì 20 giugno 2012 la Galleria Delle Arti, via Bonomelli 8, Cremona inaugura dalle ore 18.30 con la personale di Carmine Caputo di Roccanova dal titolo “Manierismo Geometrico”. In esposizione recenti tele frutto di una ricerca fatta di rigore e perfezione geometrica, di colori che costruiscono una realtà bidimensionale.

A cura di Elena Dagani

Questa mostra del maestro Carmine Caputo di Roccanova è il secondo evento espositivo della collaborazione tra la galleria Delle Arti di Cremona e la galleria Scoglio di Quarto di Milano, a cui la galleria Delle Arti ha affidato la gestione delle mostre che verranno allestite nei propri spazi.

CARMINE CAPUTO DI ROCCANOVA, dopo aver conseguito i diplomi di Accademia di Belle Arti a Milano, prima pittura e poi scultura , si laurea in architettura (1998) presso il Politecnico di Milano con una tesi su Luciano Baldessari (relatore Fulvio Irace).Alla fine degli anni Settanta studia una serie di “Quadri polifunzionali”. Nel 1983 vince la Rassegna San Fedele “Scultura giovani”. Nel 1984 partecipa ad Italiart, UNESCO , Parigi. 1986, Pensando a Roccanova (Mostra personale), Biblioteca comunale, Roccanova (PZ). Dal 1996 è tra i promotori della manifestazione” Arte da mangiare-Mangiare Arte” e scrive il Nuovo Manifesto di Cucina futurista. Nel 1998 riceve l’incarico per una scultura al Cimitero Monumentale di Milano. Nel 2002 mostra personale da BAZART( a cura di Mimma Pasqua), Milano.Nel 2004 tiene una personale da Vismara Arte(a cura di Luciano Caramel) Milano. Nel 2005 scrive il Manifesto del Manierismo geometrico e fa una performance, come Visitor, alla 51. Biennale di Venezia. Nello stesso anno tiene un’importante mostra personale a Roccanova presentato da Andrea B. Del Guercio. Nel 2006 partecipa alla mostra “Ventipiucento” gli anni della Permanente, Milano. Nel 2007 performance alla 52. Biennale di Venezia e alla fiera Art Basel. Realizza un monumento per il quarto centenario della morte di Sant’Andrea Avellino a Castronuovo di Sant’Andrea (PZ). Doppia personale allo Spazio Zero di Gallarate ( Con lo scultore Vito Mele). Nel 2008 partecipa con performance alle Fiere d’arte di Bologna, Madrid, Basilea, Parigi, Bruxelles, Roma, al Museion di Bolzano ed espone ad Arte Genova. Nel 2009 mostra personale ( a cura di Alberto Veca) alla Galleria Scoglio di Quarto, Milano. Partecipa alla mostra, Gravedona venti artisti della Permanente tra astratto e informale, Palazzo Gallio, Gravedona (CO).Una sua opera viene acquisita dal “ Museum Vito Mele”, Basilica Santuario “ Santa Maria de Finibus Terrae”, Santa Maria di Leuca (LE).Organizza alcuni eventi a Milano per il Centenario del futurismo.Nel 2010 acquisizione di un’opera dal Civico Museo Parisi-Valle, Maccagno (VA).Mostra “Cerchioquadrato”( con Stefano Soddu) , Palazzo della Permanente, Milano.Nel 2011 performance per il 150° dell’Unità d’Italia alla 54.Biennale di Venezia, Padiglione Italia. Partecipa alla 54.Biennale di Venezia, “Lo stato dell’arte” Regione Basilicata.Vive e lavora a Milano.

Catalogo in mostra con testo di Elena Dagani

Inaugurazione: mercoledì 20 giugno dalle ore 18,30
Visitabile sino al 19 settembre 2012

La Galleria Scoglio di Quarto (ONLUS) è nata ad iniziativa di Gabriella Brembati nel 1998 in via Scoglio di Quarto, sul Naviglio Pavese, in uno dei quartieri più caratteristici, antichi e affascinanti di Milano. Una casuale, storica concomitanza con la “Partenza dei Mille”, che coincide con l’esigenza che l’arte contemporanea ha di conquistare spazio e consenso della gente, per aprire un mercato ancora inadeguato al tanto che avviene in questi anni. Da alcuni anni si è trasferita presso la riva sinistra del Naviglio Pavese, in via Ascanio Sforza, 3, Milano
Dal 1998 ha allestito nei propri spazi 123 mostre tra personali e collettive. Ha inoltre curato 27 eventi espositivi e rassegne in spazi pubblici e privati in Italia e all’estero tra cui citiamo le mostre:
Tavola Rotonda (Museo di Albissola d’arte moderna, Palazzo Boglietti di Biella –
Società Umanitaria, Milano) – Triccabballacche (Serata futurista alla Società Umanitaria, Milano) – Pensieri d’Arte (Consolato Italiano in Casablanca, Marocco) – Convergenze Parallele (Palazzo Boglietti, Biella) – Carosello Italiano (Antica Pretura di Castell’Arquato – Museo dell’Energia a2a, Milano – Palazzo Boglietti, Biella) – Contemporaneo Italiano (Istituto Italiano di Cultura, Bruxelles e, in permanenza, presso il Palazzo del Governo UE, Palazzo Berlaymont, Bruxelles).
Di ogni mostra effettuata esiste nel nostro archivio il catalogo e un’adeguata documentazione (fotografie, riscontri sulla stampa, filmati ecc).

http://www.dellearti.comhttp://www.cremonahotels.it