Personale di Carlo Nangeroni

Dal 19 settembre al 30 ottobre 2013
Personale di Carlo Nangeroni
Arte contemporanea, personale

vernissage: giovedì 19 settembre 2013 dalle ore 18,00
sede: Galleria Delle Arti, via Bonomelli 8, Cremona

Giovedì 19 settembre 2013 la Galleria Delle Arti, via Bonomelli 8, Cremona inaugura dalle ore 18.00 con la personale di Carlo Nangeroni, a cura di Gabriella Brembati.
In questa mostra saranno presentati storici lavori di grafica e alcuni recenti dipinti.
Con questa mostra del maestro Carlo Nangeroni prosegue la collaborazione tra la galleria Delle Arti di Cremona e la galleria Scoglio di Quarto di Milano, a cui la galleria Delle Arti ha affidato la gestione delle mostre che verranno allestite nei propri spazi.

Carlo Nangeroni nasce a New York nel 1922 da famiglia di emigranti Italiani. Dal 1938 al 1942 frequenta i corsi della “Scuola Superiore di Arte Cristiana Beato Angelico” di Milano e nel contempo i corsi serali di Brera dove è allievo di Mauro Reggiani. Nel 1946 ritorna a New York. In questa città entra in contatto con il rinnovamento della pittura americana e l’affermazione dei suoi maggiori artisti del primo dopoguerra. Frequenta lo studio di Alexander Archipenko. entra in contatto con le idee e i protagonisti del’”action painting” come Willem de Kooning e Franz Klinegar, con la musica sperimentale di Edgar Varèse, con la poesia e letteratura di Alastair Reed, Octavio Paz e Jorge Guillen. A New York nel 1949 allestisce la sua prima mostra personale cui seguirono molte altre personali e collettive. A New York si occupa anche di scenografia teatrale allestendo numerose opere sia di prosa che di lirica.
Nel 1858 rientra in Italia e si stabilisce a Milano per potersi dedicare esclusivamente alla pittura. Nel 1960 abbandona la sua pittura informale e muta le libere pennellate con un passaggio graduale in elementi semicircolari e da questi fa nascere il cerchio che diventerà una costante base del suo lavoro. A Milano entra in contatto con l’ambiente artistico della città. Incontra artisti quali Gianni Colombo, Piero Manzoni, Lucio Fontana, il Gruppo T, Paolo Schiavocampo, Gianni Brusamolino, Miro Cusumano, Emilio Scanavino (che gli farà conoscere nell’entroterra ligure, Calice, che diventerà poi la sua sede estiva e una importante “colonia” di artisti) e critici, per citarne alcuni, come Franco Russoli, Marco Valsecchi, Carlo Belloli. Nel 1963 conosce il gallerista Bruno Lorenzelli, nella cui galleria esporrà più volte.
Nel 1968 sposa Mary D’Orazio. Negli anni 1968 e 1969 è invitato ad esporre al “Musèe D’Art Moderne”. Nel 1968 cura importanti allestimenti e scenografie per il Teatro Comunale Margherita di Genova. Nel 1972 è invitato alla Biennale di Venezia per la grafica. Nel 1973 è invitato alla X quadriennale di Roma. Nel 1984 esegue un affresco di sei metri per due e ottanta nella tenuta Melzi di Cavaglià. Nel 1986 viene invitato alla Biennale di Venezia e alla XI Quadriennale di Roma. Sono del 1994 due grandi esposizioni antologiche (Palazzo Ducale di Massa e Bibliomadiateca Comunale di Terni) presentate da Luciano Caramel. Dal 1973 al 2004 è docente presso la “Scuola oli tecnica di Design” di Milano.
Sue opere si trovano in collezioni negli Stati Uniti, in Francia, in Germania, in Italia, nella collezione d’arte contemporanea della New York University, nella Galleria d’Arte Moderna di Torino, nel museo d’arte moderna di Saarbrucken e in molteplici altre esposizioni negli Stati Uniti, in Francia, Germania, Svizzera.

Pieghevole in mostra

La Galleria Scoglio di Quarto (ONLUS) è nata ad iniziativa di Gabriella Brembati nel 1998 in via Scoglio di Quarto, sul Naviglio Pavese, in uno dei quartieri più caratteristici, antichi e affascinanti di Milano. Una casuale, storica concomitanza con la “Partenza dei Mille”, che coincide con l’esigenza che l’arte contemporanea ha di conquistare spazio e consenso della gente, per aprire un mercato ancora inadeguato al tanto che avviene in questi anni. Da alcuni anni si è trasferita presso la riva sinistra del Naviglio Pavese, in via Ascanio Sforza, 3, Milano
Dal 1998 ha allestito nei propri spazi 123 mostre tra personali e collettive. Ha inoltre curato 27 eventi espositivi e rassegne in spazi pubblici e privati in Italia e all’estero tra cui citiamo le mostre:
Tavola Rotonda (Museo di Albissola d’arte moderna, Palazzo Boglietti di Biella – Società Umanitaria, Milano) – Triccabballacche (Serata futurista alla Società Umanitaria, Milano) – Pensieri d’Arte (Consolato Italiano in Casablanca, Marocco) – Convergenze Parallele (Palazzo Boglietti, Biella) – Carosello Italiano (Antica Pretura di Castell’Arquato – Museo dell’Energia a2a, Milano – Palazzo Boglietti, Biella) – Contemporaneo Italiano (Istituto Italiano di Cultura, Bruxelles e, in permanenza, presso il Palazzo del Governo UE, Palazzo Berlaymont, Bruxelles).
Di ogni mostra effettuata esiste nel nostro archivio il catalogo e un’adeguata documentazione (fotografie, riscontri sulla stampa, filmati ecc).

Per informazioni:
Scoglio di Quarto, via Ascanio Sforza 3, Milano – tel. 3485630381 -0258317556
E – mail: info@galleriascogliodiquarto.com – Sito: https://www.galleriascogliodiquarto.com
http://www.dellearti.comhttp://www.cremonahotels.it