Paesaggi a Sud-Est di PIO TARANTINI.

Dal 7 al 22 Aprile 2017
Paesaggi a Sud-Est di PIO TARANTINI.
arte contemporanea, personale

vernissage: venerdì 7 aprile 2017, dalle 18,00
orario: da martedì a venerdì dalle 17 alle 19,30 o per appuntamento

Presentazione di Roberto Mutti.
La mostra resterà aperta fino a sabato 22 aprile 2017.
La galleria è aperta da martedì a venerdì, dalle ore 17.00 alle 19.30. o per appuntamento

La galleria Scoglio di Quarto presenta una selezione di fotografie realizzate nel corso di molti anni da Pio Tarantini nella sua terra d’origine, il Salento. Si tratta di immagini su alcuni aspetti marginali e meno noti del paesaggio salentino, ripresi nella luce preferita da Tarantini, tra crepuscolo e sera.
Questo ritorno dell’autore nella sua terra madre non assume però soltanto una valenza nostalgica: le sue fotografie in questo ambito del paesaggio costituiscono ormai un linguaggio consolidato dell’autore tra l’approccio analitico e quello sintetico-poetico, dove la documentazione si coniuga con la visionarietà per creare immagini di grande potenza semantica.

Scrive tra l’altro Roberto Mutti nella presentazione della mostra: «[…] Ma in altre e più complesse immagini il fotografo trasferisce un’intensità espressiva figlia di una cultura che si allarga a più ampie visioni: così il vecchio bunker trasformato in inaspettato luogo di devozione, la nuda struttura di due docce che si accosta a quella più tormentata di un albero per definire lo spazio dell’orizzonte e quel muro con gli scalini che portano a un cancello affacciato sul mare sono segni decisi e insieme delicati, quelli che da sempre caratterizzano la poetica di Pio Tarantini.»

In occasione della mostra sarà presentato il volume Sere a Sud-Est che raccoglie un’ampia selezione di fotografie di Pio Tarantini dedicate al Salento e alla Puglia. Si tratta di un volume pregiato, stampato su carte speciali e realizzato dall’editore/stampatore Massimo Fiameni in edizione numerata di 99 copie firmate dall’autore.

Breve nota biografica
Nato nel 1950 nel Salento, Pio Tarantini ha compiuto studi classici a Lecce e poi Scienze Politiche all’Università Statale di Milano, dove vive dal 1973. Esponente della fotografia italiana contemporanea in quanto autore e studioso ha realizzato in più di quaranta anni un corpus molto ricco di lavori fotografici esposti in molte sedi italiane pubbliche e private. Ha realizzato una decina di volumi fotografici e le sue ricerche sono state presentate o recensite dai più importanti critici italiani. Dalla fine degli anni ottanta scrive di fotografia collaborando nel corso degli anni con molte riviste; insegna linguaggio fotografico e sulla materia tiene corsi e conferenze. In qualità di saggista ha pubblicato tra l’altro negli anni più recenti due volumi: Fotografia. Elementi fondamentali di linguaggio, storia, stile (2011) e Fotografia araba fenice. Note sparse tra fotografia, cultura e il mestiere di vivere (2014). Sue opere sono conservate presso collezioni private e istituzioni pubbliche tra cui il Museo di Fotografia Contemporanea di Cinisello Balsamo.